• Home
  • Varie
  • AroundPetra, qualcosa in più di una borsa in pelle

Gabriella Sperandio, la grafica che stavi cercando

Agenzia di comunicazione Teramo

Cerchi un designer per sviluppare un'idea, un progetto, una presentazione aziendale? Bene, sappi che sia online che rivolgendoti a professionisti, parlandoci di persona, potresti imbatterti in figure qualificate e competenti, in grado di soddisfare pienamente le tue necessità.

Ma, c'è un ma: non è tutto oro quello che luccica. Siamo quotidianamente invasi da pubblicità, slogan e operazioni di marketing di ogni tipo, abbiamo gli occhi saturi di immagini stereotipate e ripetute. Ad oggi mettere in piedi una campagna che abbia davvero un forte impatto sull'osservatore è quasi impossibile. Non a caso i migliori grafici sono pagati fior di quattrini e i grossi nomi fanno a pugni per accaparrarseli.

Come fare quindi ad ottenere risultati soddisfacenti senza rischiare di investire soldi per un lavoro ben fatto ma banale, noioso? Ecco il segreto. Gabriella Sperandio è la grafica che stavi cercando se sei stanco dei vecchi modelli di design stereotipato, se vuoi rinnovare il tuo look aziendale o dare forma alle tue idee rendendole accattivanti senza però cadere nel ridondante, nel visto e rivisto.

E' a capo di un'agenzia di comunicazione a Teramo e il suo stile è completamente incentrato dall'impatto comunicativo, dal trarre profitto e colpire nel segno uscendo dagli schemi tradizionali. Gabriella utilizza infatti la filosofia del "Killer design" e si definisce lei stessa killer designer. Il killer designer è colui che sa perfettamente quali sono i suoi obiettivi e le capacità di crescita della persona che ha di fronte, vede il potenziale e si adopera per farlo uscir fuori. Come? Semplice, abbattendo le paure del cliente. L'unico vero ostacolo alla corsa verso il successo.

Il killer design si propone di infondere nel mondo una dose extra di ironia e autocritica, andando a rivedere quelle che sono i dettami classici dell'industria e rivisitandoli in chiave autentica, sbarazzina e meno "stressante". Il killer design ti permetterà di dare un taglio alle cose che non funzionano, di "uccidere" i vecchi schemi aziendali che non ti permettevano di raggiungere buoni risultati, di semplificare secondo la teoria del less-is-more e poi, soltanto poi, aggiungere nuovi contenuti per permetterti di ripartire da zero, con un'immagine completamente nuova.

Se sei interessato a questa nuova e stimolante forma di design contatta da subito Gabriella e il suo team: sul suo sito web è presente buona parte del suo portfolio, una sezione F.A.Q. per le domande più frequenti e anche tutta la lista di contatti ai quali potrai trovarla per richiedere consulenza (se sei lontano) o un appuntamento, se invece ti trovi in zona.